Conservazione dei boschi

Sebbene riconosciuta come una delle ultime grandi aree selvagge del mondo, la natura incontaminata della Scozia è seriamente minacciata. Nel corso dei secoli la deforestazione ha lasciato solo l’1% circa delle antiche foreste scozzesi. A Native Woods Preservation desideriamo affrontare questo grave problema e contribuire a preservare i restanti boschi nativi e la loro grande biodiversità.

Storicamente, la copertura arborea e la diversità dei boschi scozzesi erano al massimo circa 5000 anni fa. La foresta di Caledonian (latino: ‘altezze boscose’) era una vasta landa selvaggia primordiale che si estendeva su 1,5 milioni di ettari e le specie legnose erano pino silvestre, pioppo tremulo, betulla, quercia, sorbo, agrifoglio, salice e ontano – e altre che potrebbero essere state completamente perso.

L’arrivo dei contadini mise sotto pressione questi boschi. Una combinazione di incendio, pascolo eccessivo e abbattimento del legname ha gradualmente cancellato i boschi nativi e nel XVIII secolo ne è rimasta solo una frazione. Nel XX secolo sono state introdotte specie a crescita rapida come l’abete rosso Sitka per aiutare la produzione di legname scozzese e le latifoglie antiche sono state gradualmente eliminate per lasciare il posto a queste nuove foreste commerciali.

La miscela di alberi, sottobosco, alberi caduti e terreno aperto nei boschi nativi fornisce un ecosistema che consente l’esistenza di una vasta gamma di animali e uccelli, in netta opposizione alla monocoltura introdotta dalle società forestali commerciali che rovinano questi ecosistemi e la loro diversità naturale . Percorsi naturali, alberi caduti, arbusti e sottoboschi sono necessari per creare la grande biodiversità che contraddistingue un bosco autoctono.

Tuttavia, come qualsiasi altro organismo, la natura ha la capacità di guarire e riportarsi a una condizione sana. Come nostro contributo a questo processo di guarigione Native Woods Preservation Ltd ha acquistato il bellissimo Loch Wood nella tenuta di Blackwood. Loch Wood contiene diversi antichi indicatori di bosco ed era in passato mantenuto come un bosco di amenità per la Baronia di Blackwood.

Lo schema di conservazione è tanto semplice quanto efficace. Quando Loch Wood sarà suddiviso in piccoli appezzamenti, sarà impossibile per i futuri sviluppatori acquistare il bosco e utilizzarlo per scopi commerciali. Partecipando a questo programma, lasci una doppia eredità ai tuoi figli: il titolo e il contributo duraturo a una buona causa.

Quando sostieni la nostra causa, farai la tua parte per preservare i bellissimi boschi nativi della Scozia, un paesaggio biodiverso unico con specie rare e antiche.

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail